Site icon Centro Medico Sociale "Don Orione"

Per una convivenza più serena in RSA. Corso di formazione su ApproccioCapacitante®.

Nell’ambito del piano di formazione a beneficio dei suoi operatori, il Centro ha organizzato il 10 e il 23 novembre scorsi due giornate di formazione sull’Approccio capacitante guidate dal prof. Pietro Vigorelli, medico psicoterapeuta ad indirizzo conversazionale, che ha insegnato nella facoltà di medicina dell’Università di Milano ed è attualmente presidente dell’associazione Gruppo Anchise per la ricerca, la formazione e la cura delle persone anziane, basata sulla parola e l’approccio capacitante.

E proprio sull’Approccio Capacitante ha ruotato il tema dei due incontri. Il corso, infatti, mirava ad approfondire le modalità con cui si può affrontare la relazione con persone che a causa della loro malattia hanno perso le coordinate per rapportarsi con la realtà circostante. L’approccio capacitante è un modo di relazionarsi con le persone con demenza che mette al centro dell’attenzione lo scambio di parole tra operatore e paziente; è una modalità di rapporto interpersonale che si basa sul riconoscimento delle competenze elementari dell’interlocutore. In geriatria, è una modalità d’intervento che vuole creare nelle RSA un ambiente in cui ciascuno possa esercitare le competenze elementari così come può, con l’obiettivo di favorire una convivenza sufficientemente felice tra ospiti, operatori e familiari.

Sul piano metodologico il lavoro si articola sulla focalizzazione degli scambi verbali tra i parlanti. L’operatore capacitante coglie le competenze elementari del paziente e con il proprio intervento restituisce all’interlocutore il riconoscimento delle sue competenze. Tutto ciò attraverso tecniche che aiutano l’operatore nella scelta delle parole da dire.

Su tali tematiche durante le due giornate il prof. Vigorelli ha impostato la sua relazione impreziosendo il suo intervento mediante una continua stimolazione dell’uditorio con cui ha condiviso esperienze di vita vissuta e generato spunti concreti di riflessione incentrati sul rapporto quotidiano con gli ospiti. Il corso, non volendo rimanere fine a se stesso, è stato pensato e proposto quale momento iniziale di un cammino che sarà seguito nel suo sviluppo da periodici confronti all’interno delle equipes degli operatori e verificato sempre dal prof. Vigorelli, che a tal proposito ha dato appuntamento a tutti tra sei mesi.

Exit mobile version